“PA facile”, plugin per WordPress per facilitarci la vita

nov 05 2011

“PA facile”, plugin per WordPress per facilitarci la vita

menu del pluginUn nome azzeccatissimo per questo plugin di WordPress rivolto ai siti sviluppati per la Pubblica Amministrazione.

Tramite questo plugin infatti è possibile avere le seguenti utility:

  • Gestione dell’albo pretorio on-line
  • Gestione bandi, gare, concorsi e graduatorie
  • Gestione delibere di giunta e consiglio
  • Gestione determine d’ufficio
  • Gestione degli incarichi professionali
  • Gestione ordinanze
  • Gestione organigramma
  • Gestione organi di governo
Abbinatele ad un template ad hoc di vostra creazione e il sito è pronto all’uso. Grazie a tosend.it per averlo creato e distribuito!
The following two tabs change content below.
Dal 2003 webdesigner freelance senior, WordPress specialist ed esperta in tecniche xhtml, css, SEO e webmarketing, insegnante di webdesign e socia Iwa. Scrive sul suo blog Italianwebdesign.it e dal 2011 fa parte del progetto Piperitalab

8 commenti

  1. Ottima segnalazione, plugin molto utile non lo conoscevo. Conferma la grande versatilità di questo blog CMS, che sto utilizzando per il sito di un comune. Grazie, Salvatore

  2. prego! essì, direi che WordPress è impeccabile sotto molti punti di vista :)

  3. Salve, e complimenti per la segnalazione. Io sto cerando un plugin per la gestione del protocollo informatico: voi ne conoscete qualcuno?

    Grazie Massimo

  4. si va bhe’,… un conto e’ mettere l’elenco delle cose “che fa”, cosa che si trova facile, altro conto e’ PROVARE sul campo questo “fantastica” trovata commerciale e scoprire non solo che funziona con qualche riserva (vedi forum dedicati) ma anche che e’ del tutto “fuori linea” rispetto alla filosofia di chi sviluppa plugin per WordPress e quindi li mette in circolazione con spirito “open” anche parziale (del tutto comprensibile in certi casi, non so fino a che punto per questa trovata)…. di fatto il plugin viene distribuito (ridistribuito parzialmente?) con un sistema di assistenza diretta in fase di istallazione (manuale , e qui ci vuole e va definito come tale) del tutto “estranea” alle consuetudini per WordPress (praticamente le info vengono date con un link al produttore) . Fin troppo palese il giochetto commerciale che praticamente si basa su una distribuzione “open” al fine di ricevere recensioni e segnalazioni (come in questo caso) ma di fatto mira a “piazzare” un poco condivisibile colpetto commerciale da almeno 500 euro l’anno motivato non si capisce bene da cosa, visto che normalmente un plugin dichiarato “open” viene distribuito in modo da essere subito operativo seguendo poche o tante istruzioni gia’ in fase di installazione (e non si concepisce “l’istallazione” come una fase che puo’ avere bisogno di assistenza.,.. ma che assistenza deve richiedere l’installazione di un plugin’??). e quindi viene offerto a livello di “pro” con qualche o tante funzioni in piu’. In questo caso l’idea e’ semplicemente ok (fa riflettere che sia l’unica nel suo genere pero’…. quantomeno l’unica che non si rivolge solo all’Albo Pretorio) e che il servizio assistenza, testato appositamente prima di scrivere questo commento, praticamente e’ dato da un “commerciale” , non dichiarato ma palese (prove effettuate ai minimi termini ma gia’ piu’ che sufficienti). Un’occhiata , giusto per completare il test, al forum di sostegno e non e’ difficile intuire che la “faccenda” e’ piuttosto confusa… del tipo: se va ok, se non va, scrivimi in privato… e un tot di post hanno il “chiuso” senza mostrare la risoluzione del problema. Non ragazzi…. WordPress e la sua utenza… sono una cosa molto piu’ seria di quanto puo’ sembrare…. e gia’…..

  5. Non è aggiornato da mesi, e ce ne è pubblicità ovunque. Ciliegina sulla torta, adesso c’è la versione Premium (ovviamente aggiornata). Costa €750/anno, e per quella cifra mi chiedo se valga ancora la pena ricorrere a un cms aperto come WordPress.
    Di open qui non c’è proprio niente, se non il desiderio di incassare. Non ci sarebbe nulla di male se questa non fosse una sorta di strategia pianificata dall’inizio. Questo non è proprio lo spirito giusto… Ma presto avranno nuova concorrenza :)

  6. Rispondo sia a @neck (chiedo scusa per non averlo fatto prima) che a @marco (che ha scritto ieri).

    Il plugin PAFacile disponibile sul repository di WordPress è un plugin nato diversi anni fa con una licenza commerciale (può verificare sul sito aziendale) e poi rilasciato come open source (c’è un post sullo stesso sito aziendale che lo dimostra) con lo scopo di modificare il modello di business del plugin. Giusto per chiarire chi sviluppa software open source di mestiere non vuol dire che faccia tutto gratis. Il plugin le porpongo di installarlo da se su una propria versione di WP, noterà che non c’è difficoltà se non seguire quanto scritto nella documentazione (non penso ci sia qualcosa di sbagliato a mantenere la documentazione sul proprio sito, inoltre non mi sembra ci sia una sezione a pagamento relativamente alla documentazione tecnica di PAFacile Free). Se poi c’è qualcuno che non ha voglia o tempo da dedicare alla configurazione ottimale del plugin (e ribadisco basta seguire la documentazione per configurarlo a dovere), penso che non ci sia nulla di sbagliato a richiedere cica 500 euro per l’installazione e la configurazione ottimale (si tratta di una giornata di lavoro). Sul sito web, inoltre, è palesemete riportato che: “Il supporto tecnico via email con risposta entro il giorno lavorativo successivo ha un costo di € 80,00 + IVA per problema risolto (risoluzione esemplificativa stimata in 1 ora). L’acquisto minimo previsto è 10 ore con scadenza annuale.” Quindi sono 10 ore l’anno che vengono pagate, se non si dispone di un tecnico che si preoccupi del supporto. C’è qualcosa di sbagliato in tutto ciò? Si stanno violando i principi dell’OpenSource? Non credo.

    Per rispondere invece a Marco, la versione PAFacile Free è rilasciata con licenza GPL 3 (è palesemente riportato nella pagina del plugin). PAFacile Premium viene invece venduto a 750 euro. Tutto quello che offriamo è descritto sul sito (al quale rigorosamente non metto link).

    Il suo messaggio è un palese tentativo di screditare un servizio che offriamo a favore del suo plugin (che ho avuto modo di conoscere), le faccio i miei complimenti per il lavoro svolto su PASW, anche se le devo fare un piccolo appunto. Per il nome di dominio che ha scelto per pubblicizzare il suo plugin le suggerisco di osservare le regole di WordPress https://wordpress.org/about/domains/

    Inoltre assicuro che non è un commerciale quello che risponde nei forum e tantomeno in questo messaggio. Sono io, titolare del plugin e titolare della toSend.it (non metto link, non sto facendo promozione a me stessa o alla mia azienda).

    Buona giornata a tutti
    Luisa

    • Salve,
      il mio commento non intendeva screditare il lavoro che avete svolto, ma solo porre un accento sulla strategia di marketing.
      Non metto in dubbio la qualità del vostro lavoro premium, e neanche che questo valga la cifra richiesta, e lo stesso per il supporto che offrite. Parecchi enti potrebbero anche avere bisogno di più garanzie tecniche che ToSend.it riesce a offrire.
      L’unica cosa che ritengo meno corretta è quella di trascurare il plugin open-source che ha permesso a PAFacile di avere l’enorme visibilità che ha oggi…
      Inoltre i miei plugin non scavalcano il vostro prodotto, in quanto più settoriali e relativi ai soli obblighi normativi. Non ho sviluppato nulla che gestisca albo, organigramma, delibere, determine,..
      Per quanto riguarda il nome del dominio, probabilmente sarà reindirizzato a un altro (rimarrà tutto fermo ancora per qualche mese).

      • Salve Marco,
        grazie per il chiarimento. La versione PAFacile Premium non è un semplice aggiornamento della versione Open Source, ma una completa riscrittura del codice a favore di una maggiore e più completa integrazione con WordPress.

        In bocca al lupo per il suo progetto.

        Luisa

Rispondi